TRA POCO INIZIA L’INNOTRANS DI BERLINO

17/09/2016

O gni due anni per i professionisti del settore ferroviario c’è un appuntamento imperdibile: l’Innotrans. Nell’enorme fiera di Berlino si danno appuntamento tutti i protagonisti delle tecnologie legate ai binari; dai display ai treni ad alta velocità, dalle aziende familiari alle multinazionali. C’è veramente di tutto, per visitare gli stand dei 2761 espositori provenienti da 55 diversi paesi, bisogna prendersi almeno un paio di giorni, tre ancora meglio, altrimenti non ci si riesce a vedere e visitare tutto quanto.

Girando per la fiera normalmente si sente parlare molto in italiano, segno che l’interesse dei professionisti della penisola per questa manifestazione è notevole. Uno dei pezzi forti dell’InnoTrans è l’esposizione all’aperto del materiale rotabile, sono treni, tram, metro, carri lavoro, veri, non modellini. Questo grazie ad un raccordo ferroviario che permette di far arrivare in fiera i veicoli via ferrovia, ovviamente il sistema migliore per spostare un treno.

Quest’anno i pezzi forti dell’esposizione saranno il treno di Stadler EC250 Giruno per le ferrovie svizzere che prenderà servizio nel 2019 tra il Ticino e la Svizzera interna usando il nuovo tunnel di base del San Gottardo, il treno ad alta velocità Velaro per la Turchia e la metro di Ryad di Siemens oltre al treno di Alstom alimentato a celle combustile a zero emissioni. Il produttore ceco Skoda presenterà la nuova versione del tram ForCity Plus e i vagoni a due piani per le DB Regio che verranno usati in Bavaria mentre l’azienda croata Koncar presenterà un nuovo treno a piano ribasso per i pendolari. Questo è solo un piccolo anticipo, appuntamento dal 20 settembre fino al 23 per tutte le novità dall’InnoTrans.

HAI UNA DOMANDA SU QUESTA NOTIZIA?

Scrivila in Domande & Risposte

VUOI SCRIVERE UN COMMENTO SU QUESTA NOTIZIA?

Scorri fino in fondo la pagina