LA FUNICOLARE DI CATANZARO TORNA A FUNZIONARE

Grazie ai lavori di automazione (630mila euro, ottenuti con rimodulazione dei fondi PRUSST – programmi di riqualificazione urbana e di sviluppo sostenibile del territorio promossi dal Ministero dei trasporti- in modo da non gravare sul bilancio di Amc, Azienda per la Mobilità città di Catanzaro) – si legge in una nota del Comune –  la città può disporre di un impianto all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. L’intero percorso viene, infatti, monitorato da una sala di controllo garantendo i massimi livelli di sicurezza grazie all’ausilio di trentasei telecamere di sorveglianza. I tempi di percorrenza si sono ridotti a soli 120 secondi ed è stata riattivata la fermata intermedia “Piano casa” a richiesta. “Le nuove tecnologie installate – ha commentato il sindaco Abramo – hanno consentito di abbattere i costi del servizio e di ridurre, al tempo stesso, anche le tariffe con l’obiettivo di favorirne un maggiore utilizzo, specialmente da parte dei più giovani, nell’ottica di rilancio del centro storico. Inoltre, la futura integrazione della funicolare con la metropolitana di superficie potrà dare ancora più respiro alla città e al suo sistema di mobilità”.

L’impianto misura 678,37 metri con pendenza media del 28,14%. Il dislivello è di 158,23 metri. Ogni vettura ha una capacità massima di 70 persone e la funicolare trasporta circa 2.500 passeggeri per giorno feriale (598.000 nell’anno 2013). La capacità è di 1575 passeggeri/ora per senso di marcia. Il tempo minimo di corsa è di 120 secondi mentre può raggiungere una velocità massima di esercizio di 7 m/s. La potenza del motore elettrico è di 220 kW. L’orario di esercizio dell’impianto è dal lunedì al sabato dalle 7:00 alle 21:00, le corse hanno una frequenza di 15’.

Con la nuova gestione targata Amc sono state, dunque, introdotte nuove tipologie di biglietto integrato con tariffe convenienti che comprendono la possibilità di utilizzare gratuitamente il parcheggio custodito di Sala senza limiti orari. Al costo di 1,5 euro, nell’arco di 90 minuti, si potrà effettuare la corsa Sala-piazza Roma ed utilizzare autobus o navette che arriveranno fino allo stadio, mentre con il biglietto giornaliero di 3 euro sarà possibile effettuare una corsa di andata ed una di ritorno ed usufruire della navetta. Vantaggiose anche le formule degli abbonamenti integrati autobus + funicolare: 41 euro (mensile), 20 euro (mensile ridotto per gli studenti) e 12 euro (settimanale).

Commenti