MOSCA: APERTA UNA NUOVA TRATTA DELLA LINEA 8

ANCORA UN PASSO VERSO IL COMPLETAMENTO DELLA LINEA PIÙ ESTESA DELLA RETE.

Giovedì 30 agosto è stata aperta una sezione della linea Kalininsko–Solntsevskaya, attualmente divisa in due tratte, una a ovest (8A) e una a est del centro della città.  A est la linea 8 unisce Novokosino a Tretyakovskaya (scambio con le linee 2 e 6) e misura 16,3 km. A ovest la linea 8A unisce Rasskazovka a Petrovsky Park e misura 15,9 km. La sezione Petrovsky Park – Shelepikha è in comune con la linea 11.

L’ultimo inaugurato il prolungamento ovest Ramenki–Rasskazovka di 7,3 km: sono in corso i lavori per l’ulteriore prolungamento di due fermate verso il Vnukovo International Airport.

La linea 8 (precisamente ramo 8A) è stata aperta all’esercizio il 30 dicembre 1979 (tratta Marksistskaya–Novogireevo: come la 9 di Barcellona, 5 di Berlino e, più recentemente, C di Roma, rappresenta quella tipologia di linee metropolitane di lunga e difficoltosa gestazione per la necessità di realizzare complesse e onerose opere infrastrutturali nel cuore di grandi metropoli.

I due rami, est e ovest, avrebbero dovuto riunirsi nel 2020, ma i lavori per il raccordo centralte tra la linea 9 (la linea 8A dovrebbe avvicinarsi alla 8 procedendo in affiancamento al suo tracciato) per Tretyakovskaya non sono ancora cominciati.

La metropolitana di Mosca è organizzata secondo un sistema stellare tipico delle reti aeree chiamato “hub and spoke”. Nell’hub si concentrano più linee che diramano verso destinazioni secondarie a loro volta hub locali della rete di superficie. La rete, che conta 13 linee, si estende su 379,1 km e conta 228 stazioni. Considerando anche la linea 14 – già linea piccola circolare, staccata dal resto della rete ferroviaria e trasformata in metropolitana ferroviaria tipo RER – misura 418,9 km per 245 stazioni.

Il sistema comprende anche una linea di monorotaia di 4,7 km, aperta il 20 novembre 2004 e diventata ufficialmente la linea 13 del sistema.

Lo scartamento è quello largo russo, 1.520 mm (5 piedi esatti). L’alimentazione è 825 Vcc da terza rotaia (3.000 Vcc da catenaria, sulla linea 14). La rete è caratterizzata da un distanziamento medio tra le stazioni doppio rispetto alle altre rete europee (1,71 km a fronte di una media di 7-900 m) e questo porta a una elevata velocità commerciale (39,5 km/h).

I passeggeri trasportati per giorno feriale sono 7,397 milioni (2017) con un picco storico registrato il 26 dicembre 2014 di 9,175 milioni.

La città di Mosca è un comune di 2.561,5 km quadrati con 12.506.468 ab. (1/1/2018). Nel comune è inclusa anche una vasta area boscata (okrug di Troitsky), ma la città comprende una vasta cintura di sobborghi: Mosca è infatti la città del continente europeo più grande per popolazione e con la più elevata crescita annuale (negli ultimi anni ha superato il 2%).

Al 1° gennaio 2018 nell’area urbana, estesa su 3.147 km quadrati, risiedevano 15.640.717 ab.

Di seguito alcune foto dell’estensione più recente del ramo 8A, realizzate da Ilya Petoushkoff.

 

Capolinea di Rasskazovka

Novoperedelkino

Borovskoe shosse

Solntsevo

Govorovo

Oziornaya

Mitchurinskiy prospekt