METRO LOSANNA: NON C’È 2 SENZA 5

LOSANNA HA UNA GRANDE TRADIZIONE NEL TRASPORTO PUBBLICO: PRIMA FUNICOLARE SVIZZERA, PRIMA LINEA DI FILOBUS, PRIMA METROPOLITANA. E CI SONO GRANDI PROGETTI PER IL FUTURO.

– Di Andrea Spinosa –

Losanna è la capitale del Cantone Vaud, quarta città della Confederazione Elvetica. Comune di 138 mila abitanti, ha un’area urbana estesa su 45 comuni (235 km2) con 352.720 abitanti (2016).

IL TRAM
Il progetto di una rete tranviaria per Losanna si realizza nel 1895 con la costituzione della Société des tramways lausannois, antesignana dell’attuale gestore dei trasporti (TL, Transports publics de la région lausannoise). La prima rotaia viene posata il 1 marzo 1896 e la prima linea, di 2 km, viene attivata il successivo 29 agosto. Nel 1910, la fusione di TL con la Compagnie des Chemins de fer électriques régionaux del Giura, consente di raddoppiare la lunghezza della rete e l’acquisto della centrale elettrica di Mézières, oltre al deposito di Epalinges.

LA PRIMA FUNICOLARE SVIZZERA
Nel 1877 viene realizzata la Ouchy – Stazione FFS – Flon, la prima funicolare svizzera. Allora Flon era un quartiere industriale di Losanna ed era molto sentita l’esigenza di un collegamento veloce con la stazione ferroviaria e la zona residenziale sul lago. Nel 1879 il successo è tale che viene realizzato un secondo impianto parallelo alla primo sul tratto Flon-Stazione. Lungo 1.482 m con 5 fermate e posto di incrocio presso Montriond, l’impianto ha pendenza massima 11,6% e scartamento metrico. La sezione raddoppiata tra la Stazione e Flon è lunga 318 metri e ha una pendenza leggermente superiore (12%). 

IL PRIMO FILOBUS EUROPEO
Il primo servizio pubblico su gomma arriva nel 1929. La città di Losanna ha sempre avuto un ruolo all’avanguardia in Europa nel campo del trasporto pubblico: il 2ottobre 1932 inaugura la prima linea di filobus moderno del continente, tra la stazione FFS e Ouchy, via avenue de la Harpe. Questo servizio sostituisce la tranvia tra Closelet ed Epinettes per i troppi svantaggi: forte pendenza, visibilità ridotta, forti sollecitazioni al sistema frenante con rapida usura di ruote e rotaie. Ouchy, annesso a Losanna nel 1798, è una rinomata località di villeggiatura oltre che importante porto sul Lago Lemano: situato a 374 m slm, ha un dislivello di 121 m dal centro storico di Losanna (situato ad un livello di 495 m slm). Ma l’acclività non è una singolarità per Losanna: la città si estende su un dislivello verticale di 500 metri, fino a Chalet-à-Gobet (873 m), passando per l’aéroporto di Lausanne-Blécherette (600 m) e il bosco di Sauvabelin (640 m).

Nel 1933 la rete tranviaria raggiunge la massima estensione di 66 km: da allora inizia gradualmente a lasciare il passo a filobus ed autobus, man mano che il mercato presenta modelli più performanti ed efficienti. Sull’onda del successo della filovia di Ouchy, TL acquista 32 nuovi filobus battezzando il caratteristico design con la capot anteriore che diventerà tipicamente lausannoise.

Tra il 1938 e il 1939 sono 5 linee tranviarie ad essere dismesse. È l’inizio di una graduale ma inesorabile dismissione: la fine del tram di Losanna arriva nel 1964, dopo 60 anni di esercizio, con la soppressione della linea 7. Tra il 1954 e il 1958, avviene la modernizzazione della funicolare per Ouchy che viene ricostruita come ferrovia a cremagliera a scartamento normale mantenendo la doppia linea parallela tra Flon e Stazione FFS.

Per quanto riguarda la rete filoviaria, dopo l’arrivo delle rimorchiate “trebbia” – il soprannome deriva dal rumore battente – nel 1975 arrivano 18 veicoli FBW / SAAS / Hess. Nel 1982 si apre un nuovo deposito a Borde per 30 nuovi mezzi consegnati nel 1984. Un nuovo ordine è fatto nel 1990, mentre 8 veicoli FBW sono acquistati come usati dalla municipalità bulgara di Ruse. Le UST “trebbia” sono sostituite nel 2001 da 28 bimodali Neoplan N6121 a pianale ribassato. Seguono 20 snodati Van Hool e ulteriori 10 di nuova generazione (Van Hool newAG300). Oggi la rete filovia di Losanna ed è una delle più antiche del mondo per continuità di esercizio. Conta 10 linee per 52 km e 213 fermate.

lausanne_m1

RITORNA IL TRAM, ANZI METRO
Losanna non poteva restare immune alla riflessione che Marcel Cavaillé aveva innescato in Francia con il lancio del omonimo concorso nazionale per il ritorno del tram e la progettazione di métro léger. La M1 (già TSOL, Tramway du sud-ouest lausannois), viene aperta il 24 maggio 1991. Si tratta di una metrotranvia di 7.790 m e 15 fermate che unisce la stazione Flon al comune di Renens, servendo l’UNIL Université de Lausanne e l’École polytechnique fédérale de Lausanne (EPFL) presso a Écublens. Trasporta 32.600 passeggeri per giorno feriale di cui almeno il 50% studenti. Da Flon la M1 attraversa la parte occidentale del centro con un tunnel di 405 metri: in questa sezione la pendenza arriva al 6%. La linea prosegue a raso, tutta a binario unico con raddoppio in fermata.

LE FERROVIE
La Lausanne-Échallens-Bercher (LEB) è una ferrovia vicinale nata nel 1872 per unire Bercher (2.000 abitanti) via Échallens (7.500) a Losanna. Lunga 23,6 km, a scartamento metrico, terminava alla stazione di Chauderon a 500 metri dalla stazione di Flon. Nel 1995 la sezione terminale viene interrata e la vecchia stazione di Chauderon demolita. Nel 2000 viene attivato un prolungamento da Chauderon a Flon, che diventa nodo integrato con la nuova metropolitana. La linea trasporta poco meno di 3.5 milioni di passeggeri anno pari a 12.450 passeggeri per giorno feriale.

LA METRO “VERA”
Si è detto della lungimiranza di Losanna nel TPL: poteva mancare una metropolitana vera e propria? La M2 è un gioiello ingegneristico: nasce il 27 ottobre 2008 come evoluzione della funicolare per Ouchy e prolungata da Flon al sobborgo collinare di Epalinges (Croisettes). Lunga 5,9 km con 14 fermate è una metropolitana leggera su gomma tipo quella di Torino (ma non è un sistema VAL). Trasporta 69.700 passeggeri per giorno feriale.

M1, M2: NON C’È DUE SENZA TRE
Con una capacità di 200.000 passeggeri giorno la M2 è utilizzata al 50% delle sue potenzialità. Per aumentarne la copertura territoriale e quindi l’attrattività è stata concepita la M3. Una nuova linea che si origina dalla M2 a Grancy e si biforca a Flon verso Chauderon e Blécherette. Un ramo di circa 5 km per un investimento di 463 milioni di franchi svizzeri. La M3 avrà arriverà ad una pendenza del 120 per mille e trasporterà 80.000 passeggeri per giorno feriale. La M3 avrà un tracciato parallelo alla LEB: la vecchia ferrovia sarà dismessa. Con quel binario a raso, toglie spazio alle auto, non è sicura, rispetto alle altre 3 linee è semplicemente demodé: provocazione, non accadrà.

È in corso il raddoppio del binario della LEB tra Chauderon e Montétan per permettere il raddoppio della frequenza tra Flon e Cheseaux-sur-Lausanne. La LEB sarà potenziata con nuovo parco rotabile e sarà dotata di un nuovo impianto di segnalamento e controllo secondo i più moderni standard tecnologici in fatto di viabilità e sistemi di trasporto. Dai 12.540 passeggeri per giorno feriale di oggi si passerà a 25.000, diventando la M4 della rete di trasporto rapido di Losanna.

IL TRAM, QUELLO “VERO”
Le ultime novità riguardano una nuova linea tranviaria (la T1) che sarà integrata alla M1. Nata proprio dal successo urbanistico della M1, prevede la posa di corsa da Flon alla stazione di Renens, lungo Rue de Géneve, Avenue de Morges, Rue de Lausanne realizzando un anello integrato con la M1. L’investimento di 287 milioni di franchi prevede anche la realizzazione di una busvia ad alto livello di servizio per la stazione di Bussigny via Prigny. La T1 servirà un’area, quella occidentale, particolarmente importante: 70.000 abitanti e 40.000 addetti. Il carico previsto è di 23.000 passeggeri per giorno feriale.

IL SISTEMA A 5 LINEE
Avrà un’estensione di 49.3 km e 230.000 passeggeri per giorno feriale: il 48% di tutti gli spostamenti generati dall’area urbana di Losanna. Contando anche la rete filoviaria la rete di trasporto pubblico elettrico assorbe il 60% di tutti gli spostamenti. Niente male per una città di appena 140.000 abitanti.

Scarica gratuitamente il nostro poster SU LOSANNA

HAI UNA DOMANDA SU QUESTO ARTICOLO?
Chiedi in Domande & Risposte

VUOI COMMENTARE QUESTO ARTICOLO?
Scorri fino in fondo la pagina